Lo Psicodramma

 

Lo psicodramma è una tecnica psicoterapeutica di gruppo che affonda le sue radici nei riti primitivi sciamanici, dove l’azione predominava sulla parola.

Nasce nel 1921 per opera di  J. L. Moreno, uno psichiatra e psicologo pioniere della psicoterapia di gruppo e del teatro d’improvvisazione.

Lo psicodramma si basa sul principio che, attraverso la messa in atto scenica del proprio mondo interiore e relazionale, della propria storia passata e presente, e delle proprie fantasie, l’individuo possa superare il livello di espressione prevalentemente verbale.

Acquisendo maggior spontaneità e creatività, facilitando così l’espressione più libera possibile di idee ed emozioni. Uscendo dal suo ruolo sociale diventato troppo rigido e cristallizzato.

Esistono di differenti tipi di psicodramma, con regole e modalità di esecuzione e interpretazioni diverse. Tra i più importanti troviamo: lo psicodramma classico moreniano, lo psicodramma analitico individuativo e lo psicodramma olistico.

Le più importanti tecniche psicodrammatiche sono il doppio, il cambio dei ruoli e lo specchio. Con il conduttore, lo psicodrammatista, che svolge il ruolo di  presenza rassicurante ed interrogante accanto al protagonista.

 

Indice

  1. Psicodramma - introduzione

  1. Che cos’è lo psicodramma?

    1. Differenze tra lo psicodramma e le altre tecniche terapeutiche
    2. Diversi tipi di psicodramma
  1. Psicodramma moreniano classico

  2. Psicodramma analitico individuativo

  3. Psicodramma olistico

  1. Una seduta di psicodramma

    1. La tecnica del doppio
    2. Il cambio di ruoli
    3. Tecnica dello specchio
  1. Come apprendere lo psicodramma

    1. Diventare psicodrammatista
  1. In conclusione

    1. Note

 

 

Non forniamo nessuna garanzia di assenza di errori nei contenuti del sito.
Non si assume nessuna responsabilitÓ per eventuali errori presenti nel sito, e per i contenuti dei siti linkati - Privacy.